• Home
  • News
  • Tre consigli per illuminare in modo efficace i vostri WEBINAR o la vostra DAD.
Tre consigli per illuminare in modo efficace i vostri WEBINAR o la vostra DAD.

10.11.2020

Tre consigli per illuminare in modo efficace i vostri WEBINAR o la vostra DAD.

Il 2020 è l’anno dello ‘smart-working’, della ‘DAD’ (Didattica A Distanza), dei ‘webinar’ e delle ‘call’. Termini che sono ormai entrati a fare parte del nostro vocabolario quotidiano e che delineano delle nuove modalità di partecipare a corsi e lezioni, lavorare ed incontrarsi.

Attraverso il monitor del PC entriamo nelle case di tante persone contemporaneamente, e nonostante manchi il contatto fisico, possiamo conoscere ancora di più queste persone, semplicemente sbirciando alle loro spalle o sulla loro scrivania.

Diciamocelo, spesso ci hanno strappato un sorriso, quando abbiamo scorto la mamma indaffarata in cucina, la signora delle pulizie che correva nel corridoio per non farsi vedere, i bambini rumorosi che entravano nello studio di mamma e papà, che in quel momento erano alle prese con un corso, oppure un meeting.

Diventiamo tutti un po’ più ‘normali’ e comuni quando lasciamo che le persone con cui o per cui lavoriamo, entrino nelle nostre case, affacciandosi dalla videocamera di Zoom o Skype o chissà quale altra applicazione abbiamo installato.

A noi della Luxelt casca sempre l’occhio sull’illuminazione. Sia quando c’è, quando è interessante o perfetta, sia quando purtroppo è scarsa e non adeguata.

Abbiamo quindi pensato di darvi dei consigli luminosi, per rendere il vostro ambiente domestico idoneo per sostenere delle conversazioni on-line in diretta o registrate, sia per i professionisti, che per insegnanti e professori alle prese con la DAD, che per gli stessi utenti, che spesso vengono chiamati ad intervenire, e quindi a mostrarsi.

 

CONSIGLIO NUMERO 1. MIGLIORATE L' ILLUMINAZIONE GENERALE DELL’AMBIENTE.

La luce in ambiente deve essere sufficientemente adeguata per evitare l’effetto buio tutto intorno a voi, che fa credere a chi vi visualizza, che manchi poco all’ora in cui vi infilerete il pigiama.

È arrivato il momento quindi, di cambiare la vecchia lampadina a LED che avete messo nella plafoniera qualche anno fa, con una più performante. L’evoluzione costante del mondo dei LED ha portato alla realizzazione di lampadine molto luminose e con dimensioni contenute, adatte alla vostra cara e pratica plafoniera.

La tonalità della luce? Se possibile neutra, ma capiamo l’esigenza dell’illuminazione con luce calda in ambienti domestici: quindi via libera alla luce calda, a patto che questa non sia ambrata, perciò non meno di 3000K. La tonalità della luce ha infatti delle conseguenze importanti sul livello di attenzione e sulle performance.

La posizione della fonte luminosa, in caso di punto luce singolo, non dovrebbe mai essere alle vostre spalle, altrimenti la messa a fuoco della webcam potrebbe portare a due situazioni spiacevoli:

  • Eccessiva luce (abbagliamento) alle vostre spalle, fastidioso per l'utente
  • Il vostro viso scarsamente illuminato o completamente al buio, anche questo molto fastidioso per l'utente.

 

CONSIGLIO NUMERO 2. SE POSSIBILE, INTERVENITE CON L' ILLUMINAZIONE PERPENDICOLARE ALLA SCRIVANIA.

Noi italiani siamo grandi gesticolatori. I nostri gesti fanno parte del nostro modo di esprimerci, mantengono viva e dinamica la conversazione, esprimono apertura, creando interesse e relazione con il pubblico.

Con questa premessa, potete quindi comprendere quanto l’illuminazione generale dell’ambiente sia importante, ma allo stesso tempo è importante che siate visibili almeno a mezzo busto. La vostra gestualità ‘sopra alla scrivania’ deve quindi essere ben illuminata da una lampada a sospensione.

Quando vi apprestate all’acquisto della lampada a sospensione, abbiate cura di scegliere un prodotto con luce diffusa, che disegnerà ombre morbide e naturali. Ombre nette e contrasti forti, oltre a creare effetti ottici erronei, stancheranno più facilmente i vostri interlocutori.

Badate bene ad installare questa lampada a sospensione in modo che non sia visibile in video e ad una certa distanza dalla vostra testa, per evitare che i vostri capelli riflettano la luce in modo eccessivo.

 

CONSIGLIO NUMERO 3. INSERITE L' ILLUMINAZIONE FRONTALE.

Se non potete installare una lampada a sospensione sopra alla scrivania, potete prendere in considerazione di utilizzare una lampada da scrivania, orientata leggermente verso di voi.

I led delle webcam più comuni, nonché delle fotocamere integrate nei vostri schermi, a volte non bastano. Così accade che restate in ombra, perdendo man mano l’attenzione del vostro pubblico che, stanco di non vedervi in modo nitido in viso, cercherà distrazione utilizzando altre applicazioni e lasciandovi solo in sottofondo.

Una lampada da scrivania accesa dietro alla linea dello schermo, in posizione centrale o alle estremità destra o sinistra, illuminerà in modo efficace sia il vostro viso che il mezzo busto, mostrando quindi anche la vostra gestualità. Scegliete una lampada con una luce diffusa, posizionatela mostrando il vostro lato migliore e buon lavoro!

 

Copyright 2021 - LUXELT s.r.l. • P.IVA 03171280138 • Cookies PolicyPrivacy Policy